Come sellare un cavallo – parte I

Questa settimana nella rubrica Pratiche di Scuderia vi raccontiamo come vengono sellati i cavalli del “Cavallino d’Oro”💛🐴 ed in particolare come sistemare la sella nella giusta posizione! 🐎💪

Quando si sella un cavallo bisogna essere attenti e precisi perché un cavallo sellato male rischia di subire dolorose fiaccature sul garrese e nella zona del sottopancia 🏇

La prima cosa da fare é pulire bene il cavallo e controllare che anche la bardatura sia pulita : sella e finimenti vanno puliti quotidianamente e ingrassati settimanalmente, il sottosella va spazzolato dopo ogni utilizzo e lavato spesso.

Posizioniamo il sottosella avanti sul garrese e poi facciamolo scivolare nella giusta posizione seguendo il verso del pelo; la sua funzione é quella di evitare il contatto diretto tra cuoio e manto e di assorbire il sudure prodotto dal cavallo durante il lavoro.

Sopra al sottosella posizioniamo l’agnellino, un cuscinetto formato da tessuto e pelo sintetico, che ha la funzione di ammortizzare i colpi che il cavallo riceve sulla schiena durante il lavoro.
Una cosa molto importante da fare a questo punto é controllare che il sottosella e l’agnellino siano simmetrici e centrati rispetto al garrese e alla schiena

La sella se messa troppo avanti ostacola il movimento della spalla, se troppo indietro va a pesare sulle reni…un trucco per capire se abbiamo messo la sella nella posizione corretta é quello di scorrere con la mano dal petto del cavallo fino a raggiungere la punta della spalla, la sella va posizionata appena dietro a questo punto.

Il sottosella e l’agnellino vanno fatti aderire all’arcione, lasciando quattro dita di spazio tra garrese e sottosella, per evitare pressioni e sfregamenti.
Prima di mettere la sella é bene controllare che le staffe siano tirate su e fermate dallo staffile, altrimenti si rischia che colpiscano cavallo o cavaliere.

Il sottopancia va attaccato a destra, fatto passare sotto la pancia del cavallo e poi fermato a sinistra.
I cavalli presentano nella zona della pancia una naturale concavità nella quale deve adagiarsi il sottopancia.
In base alla conformazione del cavallo e la forma della sella possiamo scegliere di utilizzare i primi due riscontri, il primo e l’ultimo oppure gli ultimi due.

Dopo aver stretto la sella, controlliamo sempre che sottosella e agnellino siano rimasti sollevati e aderenti all’arcione
Speriamo che questo articolo vi sia piaciuto, la settimana prossima parleremo di come mettere correttamente la testiera!
Se avete domande da farci o consigli per i prossimi appuntamenti con la rubrica lasciateci un commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *